Euro 2016 – Belgio: calcio di punizione laterale a favore

Euro 2016 – Belgio

Calcio di punizione laterale a favore

Il Belgio del CT Wilmots è una delle compagini europee con il maggior numero di soluzioni da palla inattiva frutto dell’alto tasso tecnico e dell’intelligenza tattica dei singoli interpreti nonché delle caratteristiche fisiche che rendono i giocatori belgi particolarmente letali ed efficaci nel gioco aereo.

Gestione palle inattive (a favore) – calcio di punizione ultra-offensivo laterale

In situazione di calcio di punizione laterale a ridosso dell’ultimo terzo di campo la compagine nazionale belga predispone De Bruyne sul punto di battuta, per un’eventuale rifinitura con traiettoria a rientrare, e sette giocatori a ridosso dell’area avversaria: due rimangono al limite per eventuale seconda palla (Mertens e Hazard), uno si stacca sulla mediana (Nainggolan) come prima soluzione interditoria in caso di ripartenza avversaria ed i restanti cinque (Witsel, Lukaku, Meunier, Alderweireld e Vertonghen) si predispongono per attaccare zone ben definite dell’area avversaria.

 

Nel caso specifico della gara con l’Ungheria, si può notare Witsel muoversi partendo dal blocco dei saltatori verso la zona del primo palo, Meunier verso la zona centrale e Lukaku-Vertonghen- Alderweireld inserirsi nella zona opposta con quest’ultimo che riesce nella deviazione vincente sulla rifinitura di De Bruyne.

 

Latest posts by Team LFScouting (see all)

Share on Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail